Tag

, , , , , ,

Copertina Sciamenesciá di Carlos SolitoRomanzo corale ambientato in una Puglia lontana e insolita, Sciamenescià accompagna il lettore in un viaggio inaspettato. L’epicentro è El Paiso, paese immaginario di un Salento randagio e irriverente, un’indefinita zona di frontiera fatta di scorze pietrose, sole che non perdona, cori di cicale, venti a caro prezzo, case tinte con latte di calce, masserie che emergono come isole dal mare di ulivi, spiagge piene di storie, torri saracene dalle quali urlare ancora, colori che non scherzano, vertigini belle come orchidee e panorami che sanno di olio extravergine d’oliva, insomma buoni sempre, in ogni periodo dell’anno. Un trittico narrativo dal registro beat, istintivo, istantaneo, con nuance di humor e leggerezza, dove si alternano diversi protagonisti. Sciamenesciá, l’incitamento dialettale per antonomasia che invita a mettersi in movimento, è l’incipit di un viaggio tra le strade dell’anima e della geografia di una Puglia inedita. Il ritratto di scenari, persone e situazioni di una realtà che sa eternamente di controra, di limbo, di tempo lento, dove tutto ha il gusto dolce del dormiveglia.

CARLOS SOLITO Scrittore, fotografo, giornalista e regista, è nato in Puglia, a Grottaglie, provincia di Taranto. Collabora con numerosi magazine e quotidiani nazionali realizzando reportage di viaggi e dirige spot pubblicitari, videoclip musicali e cortometraggi. Le sue fotografie sono state esposte in diversi paesi. Ha girato il mondo fin da giovanissimo e, per il suo “tachicardico” andirivieni, per la rivista Vanity Fair firma del blog di viaggi e incontri umani «Tachicardia». Ha pubblicato una ventina di libri fotografici per i più importanti editori italiani, nel 2010 la raccolta di racconti Il contrario del sole (Versante Sud, Milano) e con Elliot, nel 2012, ha pubblicato Montagne insieme a Dacia Maraini, Paolo Rumiz, Maurizio Maggiani, Franco Arminio, Andrea Bocconi e altri.