Tag

, , , , , , , , , , , ,

Storie. Ascoltare storie nuove. Raccontarsi. Condividere.

Tutti hanno una storia da raccontare,sempre.

Ieri ho conosciuto una persona molto speciale,che mi ha colpito parecchio.Carlos Solito,scrittore e fotografo pugliese.Più cittadino del mondo che pugliese a dire il vero.Ha lavorato per numerose riviste italiane ed estere come Rolling Stone, Sport Week, Style, Sette, National Geographic Traveller, Wu Magazine, Traveller,La Repubblica,Il Messaggero, Vanity Fair.it, Dove, Flair e altre..ed ha realizzato servizi fotografici e reportage in tutto il mondo.Ci siamo incontrati ed è stato bello posare per lui,sopratutto perchè ti fa crescere lavorare e stare a contatto con persone di una certa esperienza(professionalmente parlando e non).Chiacchierando fra uno scatto e l’altro,insieme ad un caro amico Mario Iovinella -fotografo anche lui-è stato particolarmente entusiasmante ascoltare quello che lui ieri ha voluto condividere con noi.Ho sempre pensato che gli artisti hanno una marcia in piu’,chi scrive è proiettato in un altra dimensione,chi fotografa ha svariate visioni del mondo e vedute più ampie.Conoscenze che ti riempiono,pensavo fra me e me,ieri mentre li osservavo…completamente persa nei discorsi di Mario e Carlos..la passione unisce,fa venir voglia di fare,di non fermarsi mai,di crescere,di migliorarsi,di inseguire i propri sogni.Un pò come ha fatto Carlos…ed è questo,ciò che ho appreso maggiormente da questo incontro : CREDERE FORTEMENTE IN CIO’ CHE SI FA.Noi tutti dovremmo prendere più in considerazione questa cosa,fare cio’ che più ci piace….bisogna provarci,tentare.

Voglio lasciarvi con una foto,un autoscatto fatto in conclusione della nostra stupenda giornata…partendo da sx : Mario Iovinella,io e il mio Dylan (re del set) e Carlos Solito.

CARLOS SOLITO

[Ph by Carlos Solito]

See you soon A.